Palascherma


Il Palascherma oggi intitolato all’ex presidente Lamberto Magini si trova in via Solazzi, a pochi metri dal Liceo scientifico “Leonardo da Vinci” e dal parco “Martin Luther King”. La struttura coperta si sviluppa su un solo piano in un’area di mille mq.
La sala di scherma è di 600 mq per sette di altezza.
Il palazzetto fu inaugurato il 10 novembre 1973. La sua costruzione fu piuttosto impervia. La prima domanda fu presentata nel 1966 per iniziativa dell’allora presidente Lamberto Magini. Dalla sua il Club scherma aveva il numero uno della Federazione Renzo Nostini, affascinato dal grande lavoro in favore dei giovani e dai risultati conseguiti. Jesi però non figura nella poule per i finanziamenti del Coni.
Alla fine dopo una gara di appalto travagliata i lavori partono, ma nel progetto finale non è inclusa la piscina per gli esercizi di nuoto per i piccoli schermidori. Nel 1976 la Federazione della scherma diede in gestione la palestra al Club.
Dal 22 dicembre 2008 il palazzetto è ufficialmente di proprietà del Comune di Jesi che lo ha acquistato dal CONI anche grazie alla collaborazione della Provincia, della Regione, della Bpa, del CONI provinciale e regionale e del Presidente del Credito Sportivo Andrea Cardinaletti. Inoltre l’impianto di Jesi è diventato un centro nazionale federale di fioretto (vedi news), punto di riferimento per l’attività sul territorio e sede d’allenamento delle Nazionali maschile e femminile, oltre a rimanere la casa del locale club schermistico.

+Copia link