Elisa Di Francisca

Elisa Di Francisca  
Elisa Di Francisca
La campionessa olimpica 2012 di fioretto femminile nasce a Jesi il 13 dicembre 1982. Sale presto in pedana insieme a sua sorella Martina e qualche anno prima del più piccolo di casa, Michele. «Ho fatto danza per un paio d’anni – racconta – ma sinceramente non sentivo un gran feeling. Troppa calma, io avevo bisogno di più movimento».
Ad iniziarla alla scherma è il maestro Triccoli, ad affinarla sono stati Giulio Tomassini e Stefano Cerioni. Sin dalle prime stoccate Elisa si segnala come una promessa del fioretto jesino, dietro – e presto insieme – alla Trillini e alla Vezzali. Nel 1995 si laurea campionessa italiana “ragazze”. L’anno dopo è medaglia d’argento ai campionati italiani allievi. Pratica una scherma d’attesa, la prima mossa la lascia fare spesso all’avversaria e poi attacca. I primi sintomi della sua determinazione si hanno già in quest’intervista del 1997: «Sinceramente sulla scherma io ci punto. Non è tutta la mia vita, ma non nascondo che la voglia di arrivare in alto è tanta. Guardo Valentina in pedana e cerco di rubarle qualcosa. Tiro contro Giovanna e ascolto i suoi consigli. Io ci credo».
Il cammino è promettente. Nel 2000 è seconda nei campionati italiani giovani e terza in quelli assoluti. Un paio di passaggi a vuoto e nel 2003 è di nuovo sul podio sia dei campionati italiani giovani che assoluti. È ora del grande salto nel fioretto che conta. Nel 2004 è quinta ai campionati europei. L’anno dopo conquista il quinto posto ai Mondiali di Lipsia, cui segue un settimo posto a Torino 2006. Nello stesso anno, ai campionati europei si arrende solo in finale. In Coppa del Mondo ottimi piazzamenti e una vittoria, nel 2005 all’Avana. Assenti sia la Vezzali che la Trillini, è lei a tenere alto il nome di Jesi. Ora attende la grande occasione olimpica. Sfumati i Giochi di Pechino, inizia la sua lunga marcia verso Londra 2012. La stagione 2008/09 ha visto la Di Francisca conquistare il secondo posto, a fine giugno, a Dallas in una prova di Coppa del mondo (dietro Arianna Errigo) e per tre volte ad un passo dal podio, sempre in Coppa del Mondo (Leipzig, Marsiglia e Shanghai). Ai campionati italiani 2009 è giunta undicesima (a Jesi, l’anno prima, era salita sul podio). In quella stagione di coppa del mondovinta per la prima volta dalla monzese Arianna Errigo – ha chiuso al quinto posto. Ma è il 2010 l’anno dell’esplosione. In coppa del mondo ha conquistato un primo, due secondi e tre terzi posti. La vittoria, la seconda in campo internazionale tra gli Assoluti, è arrivata a Marsiglia, a marzo, battendo in finale la vicecampionessa olimpica, la coreana Nam. A fine giugno, poi, si è laureata campionessa italiana di fioretto, superando in finale proprio Valentina Vezzali. La Di Francisca è la sesta jesina a vincere il tricolore nel fioretto femminile.
Il 17 luglio 2010 ha conquistato il bronzo agli Europei di fioretto vinti da Valentina Vezzali. Il sogno di una nuova finale tutta jesina è svanito in semifinale con la russa Lamonova. La sua scalata agli allori internazionali comunque prosegue. E a novembre a Parigi diventa campionessa del mondo. E’ la consacrazione. Ora è lei l’unica a contrastare l’impareggiabile dominio di Valentina Vezzali. E così le due jesine si dividono successi in coppa del mondo e nei campionati europei (Vezzali nel 2010, Di Francisca nel 2011), italiani e mondiali (Di Francisca nel 2010, Vezzali nel 2011). Un ottimo spot per il Club scherma Jesi.
Nella stagione di Coppa del mondo 2011/2012 alterna ottime prestazioni a momenti di appannamento. Ma stiamo sempre parlando di un’atleta che si presenta ai Giochi di Londra, a 30 anni, in piena maturità sportiva, con la terza posizione nel ranking mondiale. Ed è proprio sulle pedane di Londra che realizza il suo capolavoro vincendo il titolo individuale ai Giochi battendo in finale Arianna Errigo. E’ la consacrazione per la fiorettista jesina, prima sul podio, in un podio tutto azzurro. L’unico triplete della Nazionale ai Giochi di Londra. Il suo contributo si rivela essenziale anche nella conquista dell’oro nella gara a squadre.
La Di Francisca milita nelle Fiamme Oro, ma la sua società di allenamento resta il Club scherma di Jesi.

Aggiornato al 30 agosto 2012

+Copia link